Gala Rotelli

GALA ROTELLI

Gala Rotelli, founder of Gala Rotelli
Gala Rotelli, founder of Gala Rotelli

Gala Rotelli è un architetto che ha fatto dell’architettura il punto di partenza nella creazione di un brand che racconta il potere del processo creativo e dei sentimenti racchiusi negli oggetti. Attraverso lo studio dello spazio e dei suoi elementi, i gioielli diventano oggetto per il corpo e gli elementi di arredo oggetto per lo spazio dove il corpo si muove.

Qual è stato il percorso che ti ha portato a creare il tuo brand di gioielli?

Sono sempre stata circondata dalla bellezza e dalla creatività: i miei genitori sono entrambi architetti. Ho scelto di studiare a mia volta architettura, perché ero affascinata dalla progettazione e desideravo acquisirne il metodo, che poi ho scelto di applicare ad ambiti differenti. Ho iniziato il mio percorso realizzando decori con vetro e ceramiche e poi ho cominciato a creare i miei primi gioielli. La progettazione applicata a piccole dimensioni, piccole quantità e materiali che potessero essere lavorati artigianalmente con attenzione ad ogni dettaglio mi ha sempre affascinata. Creavo i primi modelli per me, disegnando anelli che io stessa amavo indossare. Poi ho immaginato i primi orecchini, le prime collane, e ho iniziato a vendere le mie creazioni privatamente. Ha avuto così origine quel processo di continua evoluzione del mio brand che non si è fermato ancora oggi. Parallelamente al percorso universitario, ho sempre approfondito anche la mia passione per l’arte e per il design: ho studiato Arte Moderna presso il Sotheby’s Institute of Art di Londra, ho frequentato il corso di Design e Trend Forecasting presso la Parsons School of Design di Parigi e il corso di alta formazione in Design del Gioiello diretto da Alba Cappellieri al Politecnico di Milano.

Frida charm
Frida charm

Quali sono le tue fonti d’ispirazione quando immagini un nuovo gioiello o una nuova collezione, e cosa desideri comunicare con le tue creazioni?

Quando immagino una nuova creazione parto sempre da un’emozione, da un sentimento, oppure dall’ispirazione che deriva da oggetti legati al mondo del design e dell’arte, le mie passioni. Dietro ad ogni forma c’è sempre una storia che voglio raccontare, un messaggio che voglio trasmettere, rispetto a cui l’estetica dell’oggetto è secondaria.

“Follow the little light”: questo è il tuo mantra. Qual è il significato nascosto in questa frase?

Credo che ogni donna abbia una luce dentro di sé. Mi riferisco a una luce metaforica che rappresenta l’aspetto più fanciullesco e creativo di ogni persona. Desidero trasmettere alle donne la fiducia nel potere che la creatività ha di rendere più forte il nostro io interiore, e vorrei che i miei gioielli rappresentassero un amuleto in questo senso, sia per il loro messaggio profondo sia per la loro caratteristica luminosità esteriore. È fondamentale riuscire a ritagliare uno spazio, nella propria quotidianità, per lasciare libera di esprimersi e sperimentare la parte più creativa di noi. Vorrei che ogni donna, indossando i miei gioielli, si ricordasse di quanto è importante valorizzare la propria luce interiore.

Bracciale Fontana
Bracciale Fontana

Quali sono le caratteristiche che rendono unici i tuoi gioielli?

I miei gioielli sono realizzati in argento e in bronzo. La preziosità non è data dal materiale ma dall’elemento del design, dalle forme e dai volumi. Inoltre, ogni gioiello è unico poiché racconta una storia che è diversa da tutte le altre.

Come immagini la donna che indossa le tue creazioni?

Le donne che scelgono di indossare le mie creazioni appartengono a fasce d’età differenti. Spesso, le madri si scambiano i gioielli con le figlie. Le mie clienti sono donne interessate alla qualità, alla manifattura, al vero valore del gioiello. Ricercano un oggetto speciale e prezioso. Spesso, scopro che le persone che acquistano i miei gioielli condividono i miei stessi interessi e hanno una sensibilità molto simile alla mia. Per questo comprendono il mio linguaggio e si rivedono nelle mie creazioni.

Orecchini Grape
Orecchini Grape

Come immagini il futuro del tuo brand?

In questo momento sono felice del fatto che si stiano presentando nuove opportunità e nuove collaborazioni con altre realtà con cui sto creando delle sinergie molto interessanti, e vorrei che questo continuasse sempre più anche in futuro. Inoltre, vorrei continuare a portare avanti parallelamente i due mondi del gioiello e del decoro d’interni. Al momento distribuisco i miei prodotti soprattutto attraverso il mio e-commerce e trunk shows privati ma vorrei raggiungere in futuro un buon posizionamento su marketplaces internazionali.

Maxi orecchini Giotto
Maxi orecchini Giotto